Come fare per comprare una casa all'asta: consigli da sapere

Come fare per comprare una casa all’asta

Video

Come fare per comprare una casa all’asta

In questo articolo daremo alcuni consigli pratici sulle procedure necessarie per acquistare una casa all'asta

Recarsi a un’asta giudiziaria non solo per acquistare un quadro d’autore o un gioiello prezioso e antico. Sono in tanti, giovani, investitori e semplici curiosi, ad acquistare o far comprare casa all’asta. Un’operazione che a molti può sembrare poco prudente e avventata, ma che invece include una serie di opzioni molto vantaggiose, se fatta in maniera giusta e con coscienza. La aste sono, per tradizione, convenienti, perché propongono immobili a prezzi più vantaggiosi e bassi di quello del mercato. Ecco perché, per chi è interessato a partecipare a un’asta e approcciarsi a questo mondo, è utile seguire una serie di consigli. Prima di tutto è necessario “studiare”, dunque comprendere al meglio le procedure e i meccanismi che stanno dietro un’asta, e successivamente capire dove e quando viene fatta. Una volta scelto il luogo, e l’appartamento o la casa che si decide acquistare, è necessario seguire un’altra serie di passaggi preliminari.

Come comprare casa all’asta

Si comincerà con l’andare a vedere la casa, per rendersi conto dell’effettivo stato, chiederne la visura catastale, per valutare gli eventuali carichi pendenti, e assicurarsi che l’immobile non sia abitato da inquilini o proprietari, che nonostante il sequestro per pignoramento, non vogliono andare via.

Un altro aspetto preliminare da considerare, poi, è legato alla tipologia di vendita giudiziaria. Ne esistono di due tipi: vendite senza incanto e vendite ad incanto. Le prime, le più comuni, avvengono se si raggiunge un accordo e nessuno si oppone alla vendita: è la classica asta dove viene presentata un’offerta di acquisto in busta chiusa, alla Cancelleria del Tribunale, e nel corso di un’udienza vengono aperte tutte le buste con le varie offerte. La vendita ad incanto, invece, è una vera e propria gara tra offerenti, in cui il giudice esecutore stabilisce il prezzo base e tutte le modalità di svolgimento.

Pro e contro

Il vantaggio principale legato all’acquisto di una casa all’asta è, senza dubbio, il prezzo di vendita, che può essere fino al 20% inferiore al valore di mercato dell’immobile stesso. Non esistono, inoltre, le spese notarili tradizionalmente legate alla vendita di un immobile, e nel caso in cui si decida di procedere all’acquisto di una casa all’asta con un mutuo, quest’ultimo può essere concesso alle stesse condizioni di un mutuo tradizionale.

Basterà rivolgersi a una delle tantissime banche convenzionate con i Tribunali, e fornire tutte le informazioni necessarie al rilascio del mutuo stesso.

Acquistare una casa all’asta, dunque, ha numerosi vantaggi, ma anche parecchie insidie. Ecco perché, prima di fare una scelta del genere, bisognerà considerare una serie di piccoli ostacoli che potrebbero incidere sul costo: impianti e interni deteriorati, eventuale cancellazione del pignoramento, possibili abusi edilizi da sanare, e altre proprie spese legate all’asta che possono far lievitare il prezzo basso di partenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

video
Video

Come tagliare un video online

16 novembre 2017 di Notizie

I programmi per fare un semplice e immediato video editing direttamente online sono molti e fortunatamente non occorre essere degli esperti per utilizzarli.