Come fare gli Squishy: metodo facile e veloce

Come fare gli Squishy: metodo facile e veloce

Video

Come fare gli Squishy: metodo facile e veloce

Che cosa si intende con il termine "Squishy"? Di cosa sono fatti questi piccoli pupazzetti? Ecco un metodo facile e veloce su come fare gli Squishy.

Squishy” è una parola anglosassone che significa “Appiccicoso“, “Molliccio” e sta a indicare dei gadget soffici che al tatto ricordano quasi un morbida spugna che sono diventati di gran moda negli ultimi anni. Sono realizzati con una speciale pasta chimica che prima di raffreddarsi risulta molle. Possono essere dotati di magneti o di laccetti, così da essere usati come calamite o come portachiavi.

Squishy: cosa sono

Gli Squishy sono dei veri e propri anti-stress perchè grazie alla loro particolare composizione possono essere piegati e “torturati” ma torneranno sempre alla loro forma originale. Sono diventati un accessorio importante soprattutto in Giappone, in Cina e nei paesi orientali dove vanno a ruba. Ogni persona ne possiede almeno uno, mentre in Italia non sono ancora molto conosciuti.

Nascono in Cina e in Giappone come semplici anti-stress morbidi dall’aspetto tenero e realistico ma, negli ultimi tempi, si stanno diffondendo anche nel resto del mondo.

La loro caratteristica principale, oltre alla morbidezza, è quella di avere un aspetto coccoloso e prendere le fattezze dei personaggi più amati dei cartoni animati giapponesi o di oggetti buoni da mangiare. Potremo trovare Squishy dalla forma di muffin, gelati ecc…

Gli Squishy più famosi hanno le sembianze di panda, Hello Kitty, Pokemon, Rilakkuma, ciambelle, cupcakes, panini, biscotti Oreo, toast, fragole e fette di torta ecc… Sono talmente soffici che sull’etichetta c’è scritto che non sono da mangiare. Gli Squishy inoltre non hanno tutti la stessa consistenza, perchè cambia a seconda della spugna utilizzata per realizzarli tutti.

Stanno diventando sempre più un oggetto di collezionismo anche grazie all’avvento dei social network. Navigando sul Web si possono trovare centinaia di persone che vanno alla ricerca continua di nuovi modelli da stritolare e collezionare. I collezionisti più “sfegatati” addirittura, preferiscono non rimuoverli dall’involucro in cui vengono venduti pur di non rovinarli e pur di conservare intatte le custodie in plastica.

Tutorial

Grazie a Instagram e Youtube poi sono nati tantissimi tutorial per creare gli Squishy più carini e morbidosi.

Purplebabana25 e le italiane Lady Giorgia e ErikaKawaii sono le youtuber più famose che amano caricare video di ogni tipo per dare a tutti i loro consigli, rivelando i difetti dei vari squishy e i segreti per “accaparrarsi” quelli perfetti e lasciare stare quelli difettosi o fatti di sostanze probabilmente cancerogene.

Da quando sono diventati un fenomeno di moda esistono moltissimi marchi che producono gli Squishy. Quelli più belli e famosi sono prodotti in primis dalla Sanrio, troviamo poi Hello Kitty e la Disney per quanto riguarda i cartoon. YummiiBear, Puni Maru, Ibloom, Cutiecreative, Chawa, Cafe de N e Breadou sono poi alcuni dei marchi che producono gli Squishy più iconici al mondo, ricercatissimi su tutto il web.

Come realizzare gli Squishy

Ecco come realizzarli in casa:

  1. Prendere la schiuma che deve essere versata in una formina che riproduce le sembianze dell’oggetto che si vuole creare.
  2. Successivamente per colorarla, bisogna utilizzare della polvere di gessetti colorati, mescolarla al composto e lasciare quest’ultimo a riposare per almeno un’oretta.

    Si noterà che il liquido comincerà a solidificarsi e a crescere, fino ad assumere la forma desiderata.

  3. Una volta asciugato, non sarà più appiccicoso e si potrà estrarre dalla formina. A questo punto, si avrà un perfetto squishy colorato.
  4. In molti, consigliano di aggiungere della schiuma da barba al composto, così da rendere gli antistess più slow rising. In verità, questi oggetti diventano solo più morbidi e si crepano con più facilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

video
Video

Come tagliare un video online

16 novembre 2017 di Notizie

I programmi per fare un semplice e immediato video editing direttamente online sono molti e fortunatamente non occorre essere degli esperti per utilizzarli.