Diventare un (guitar) hero - Notizie.it

Diventare un (guitar) hero

Tecnologia

Diventare un (guitar) hero

L’espressione ‘Guitar Hero’ (eroe della chitarra, virtuoso della chitarra) indicava, negli anni Ottanta, chitarristi particolarmente abili e rapidi nell’esecuzione, in riferimento particolare all’hard rock e all’heavy metal.
La categoria dei guitar heroes annovera alcune vere e proprie pietre miliari della storia della musica come Eric Clapton e Jimi Hendrix.

Guitar Hero, innovativo videogioco musicale nato originariamente per PlayStation 2, ha la peculiarità di un controller con forma di chitarra elettrica, che dovrebbe simularne il suono e la sensazione di maneggiarla.

I comandi presenti sulla chitarra corrispondono alle sue funzioni reali.
Cinque tasti di cinque diversi colori sono sul manico. All’altezza delle corde, su una barra di plastica, si effettua la plettrata. Attraverso la leva del vibrato, inoltre, è possibile dare ai brani suonati un piccolo tocco personale e racchiudere il cosiddetto “star power”, un’abilità particolare che il giocatore può utilizzare in un punto a piacere del brano.

Dal 2005, anno del lancio della prima versione di Guitar Hero, il videogioco ha subito svariati sviluppi e ne sono state create e commercializzate numerose espansioni, perlopiù corrispondenti a generi musicali differenti.

Negli anni, il gioco ha conquistato una vasta clientela, composta da ragazzini ma anche da meno giovani, da appassionati di musica o da persone che si sono avvicinate a un genere in questo modo, spesso per pura curiosità.

Sognare di diventare una rockstar famosissima, impugnare la chitarra dei vostri sogni, girare la manopola del volume del vostro amplificatore al massimo, chiudere gli occhi e immaginare di essere davanti ad una folla oceanica che attende un vostro virtuosismo con la chitarra: ora si può.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

The Fork
Tecnologia

The Fork: cos’è e come funziona

23 ottobre 2017 di Redazione Notizie.it

Scopriamo assieme la famosissima piattaforma The Fork, tramite il quale il cliente è in grado di inserire tutte le proprie preferenze dalla prenotazione alla data della prenotazione e – infine – il numero di persone.