Come avere la disoccupazione
Video imperdibili

Come avere la disoccupazione

Il lavoro è uno dei problemi concreti e più urgenti da affrontare per il nostro Paese. I licenziamenti dovuti alla crisi hanno portato la gente a interessarsi per capire come avere la disoccupazione. La crisi economica e lavorativa imperante negli ultimi anni è fonte di una grande riduzione dei posti di lavoro. Molti impiegati e professionisti si sono ritrovati senza un posto e si sono visti costretti a chiedere un sostentamento economico nella fase di ricerca di un nuovo impiego. Sono molto, nel nostro Paese, coloro che si trovano a vivere questa difficile situazione. Ecco perché è utile cercare di capire come fare domanda per avere la disoccupazione. Ecco i parametri da rispettare.

Cos’è il sussidio di disoccupazione

Il sussidio di disoccupazione è una forma di assistenza per coloro che si trovano in uno stato di disoccupazione involontaria. In questi casi, lo Stato interviene per tutelare l’individuo e permettergli di cercare un altro impiego potendo comunque contare su una forma di sostentamento.

Il sussidio si basa su un percentuale dello stipendio precedentemente percepito, che diminuisce con il trascorrere dei mesi. La durata dell’erogazione dipende da quante settimane di contributi il lavoratore ha maturato nei precedenti quattro anni.

I parametri per avere la disoccupazione

Chiedere e ottenere l’indennità di disoccupazione non è così complicato. Valutiamo insieme i vari passaggi per farlo. Innanzitutto è necessario essere in possesso di determinati requisiti. Stando al nuovo regolamento anche i lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro in forma involontaria possono fare richiesta del sussidio di disoccupazione. Il primo requisito fondamentale per fare richiesta quello di aver versato un minimo di 13 settimane di contributi negli ultimi quattro anni dalla presentazione della domanda. Altro parametro è l’aver maturato almeno 30 giorni lavorativi nell’ultimo anno. Con queste caratteristiche è possibile richiedere il sussidio. Ecco i passaggi da seguire.

Richiedere la disoccupazione

È, innanzitutto, fondamentale mettere in chiaro che, a partire dal 1 maggio del 2015, l’indennità di disoccupazione è detta Naspi.

L’ente responsabile dell’erogazione di questo sussidio è l’Inps e la richiesta per la disoccupazione va effettuata nel giro di 68 giorni dal momento in cui si perde il lavoro. La domanda va effettuata e inviata per via telematica attraverso il sito internet dell’organo stesso, l’Inps. Prima di tutto sarà necessario recarsi presso il patronato della vostra zona di residenza per ottenere un Pin diapositivo. Una volta ottenuto sarà necessario andare sul sito ed effettuare il login in ‘Servizi online’ e cliccare su ‘Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito’. Nella parte sinistra troverete la voce Naspi. Cercate la parte su ‘Indennità di Naspi‘ e ‘Invio domanda’. Una volta verificate le informazioni anagrafiche e i dati relativi al lavoro e al licenziamento, è possibile inviare la domanda di sussidio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...