Come caricare batteria iPhone
Come caricare batteria iPhone
Video imperdibili

Come caricare batteria iPhone

Uno dei problemi principali degli iPhone è la carica. Scopri come è meglio caricarlo per la prima volta in modo da non rovinarlo.

 

Avete appena acquistato il vostro nuovo iPhone e non vedete l’ora di usarlo? Ma quanto tempo dovrà restare in carica per la prima volta prima di poterlo utilizzare? Questo articolo vi aiuterà non solo a dare una risposta a questa domanda, ma vi darà anche qualche consiglio su come mantenere al meglio la salute della batteria del vostro nuovo dispositivo

Come caricare la batteria iPhone

La carica iniziale di un nuovo iPhone è molto importante. Quando acquistiamo nuovo telefono cellulare infatti, ci preme verificare di poterlo utilizzare durante l’arco della giornata senza che si scarichi perché, se siamo fuori casa, non sempre lo possiamo ricaricare. Per caricarlo correttamente, collegate il vostro iPhone al caricatore per almeno tre ore prima di utilizzarlo per la prima volta. Non dimenticate di utilizzare il caricatore da muro – non caricatelo tramite il pc- almeno per la prima carica. Quando il vostro dispositivo raggiunge la carica completa, utilizzatelo liberamente fino al completo esaurimento della batteria.

Una volta scarico, lasciate il vostro iPhone spento per almeno due ore. Passate le due ore, caricate nuovamente l’iPhone fino al 100% di carica senza utilizzarlo nel frattempo, e lasciatelo a riposo per almeno due ore. A questo punto, il vostro iPhone è pronto per l’uso!

Caricare l’iPhone di notte

Per quanto riguarda le cariche successive, è sempre meglio caricare la batteria durante le ore notturne, preferibilmente in luoghi freschi e asciutti e lontano da fonti di calore. Questo eviterà il surriscaldamento della batteria, prima causa del malfunzionamento della stessa. Inoltre, è altamente consigliato fare un ciclo di ricarica completo (dallo 0% al 100%) una volta ogni mese o due. Ricorda inoltre che la cosa ottimale sarebbe mantenere la batteria tra il 40% e l’80%, anche se a livello pratico è difficile ottenere ciò. In ogni caso evita di far raggiungere al tuo smartphone lo 0%, se non per il ciclo di ricarica consigliato.

Le power banks

Se l’iPhone però si dovesse scaricare e ci fosse una presa a disposizione potreste ricorrere ad una power bank.

Queste sono delle batterie esterne che possono essere caricate tramite cavo USB collegato ad un caricatore o al PC. Durante la notte mettete in carica, oltre al vostro telefono, anche una di queste in modo da poterne usufruire in caso di necessità. Usarle è molto semplice. Basta collegarle con un cavo USB al vostro cellulare. Esse sono molto pratiche e di dimensioni ridotte, inoltre le potete trovare in vari colori e non hanno un costo elevato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*