×

Cosa fare se si perde la patente

Come si calcolano i punti della patente

Cosa fare in caso di smarrimento o furto della patente di guida? Ecco come ridurre al minimo fastidi e inconvenienti.

Avete perso la patente di guida, oppure vi è stata rubata? Difficile pensare a un inconveniente più fastidioso, soprattutto per coloro che, per lavoro o altro tipo di incombenze, sono costretti a guidare un’autovettura – o qualsiasi altro veicolo a motore – tutti i giorni. Quando si verifica questo tipo di contrattempi, è essenziale ridurre i tempi necessari a ottenere un nuovo titolo, o un suo equipollente. Vediamo allora cosa fare, passo dopo passo, per riottenere la patente di guida nel più breve tempo possibile.
La legge prevede che, in caso di smarrimento o furto della patente, il titolare denunci entro 48 ore di non esserne più in possesso, presso un comando dell’Arma dei Carabinieri o una centrale della Polizia di Stato. Entrambe le forze dell’ordine sono tenute a registrare la denuncia e al tempo stesso emettere – previa presentazione di due foto formato tessera e un documento di identità valido – un titolo sostitutivo della validità di 90 giorni che consenta al titolare del documento smarrito di condurre veicoli a motore in attesa dell’emissione della nuova patente.

Se la patente risulta meccanizzata, vale a dire iscritta nel pubblico registro delle persone abilitate alla guida, saranno la stessa Polizia o Carabinieri a inoltrare la domanda. In caso contrario, il diretto interessato dovrà recarsi presso una sede della motorizzazione civile, e presentare un documento di identità valido, la denuncia di smarrimento, il titolo sostitutivo rilasciato dalle forze dell’ordine, due foto formato tessera, la ricevuta di un versamento di 9,00 euro sul c/c n. 9001 e un’autocertificazione in carta semplice contenente dati anagrafici e indirizzo; quindi, dovrà compilare modello di domanda TT 2112 per l’emissione di un duplicato del documento originale.
In entrambi i casi, il tempo standard di attesa per ricevere il duplicato è 90 giorni.

Il titolare riceverà il nuovo titolo di guida direttamente al proprio domicilio. Nel caso in cui, nel frattempo, questi sia rientrato in possesso del vecchio documento, è obbligato a distruggerlo.


Contatti:
Loading...