Tevez: la Cina impazzisce per lui. In aeroporto accolto come un re
Video imperdibili

Tevez: la Cina impazzisce per lui. In aeroporto accolto come un re

Tevez arrivo in cina

C’è voluta la scorta per sottrarre Carlos Tevez all’entusiasmo di un’orda di tifosi in delirio all’aeroporto di Shanghai. Il giocatore argentino, ex della Juventus, sarà il più pagato al mondo.

Una marea di fan in delirio ha sommerso Carlos Tevez al suo arrivo all’aeroporto di Shanghai. La Cina ha accolto l’attaccante argentino con il massimo dell’affetto e dell’entusiasmo possibile, al punto che per il giocatore è stato possibile lasciare terminal 2 dello scalo cinese solo grazie a una nutrita scorta di poliziotti, che gli hanno fatto largo tra la folla di tifosi festanti.

Questo più che caloroso benvenuto è sicuramente un ulteriore motivo di soddisfazione per Tevez al quale la Cina, per la verità, ha dato già un altro ottimo motivo per gioire. L’attaccante, infatti, siglando il contratto con lo Shanghai Shenua è diventato il giocatore più pagato nella storia del calcio. L’ingaggio di Tevez sarà pari a 38 milioni di euro a stagione per due anni, vale a dire 73 euro al minuto. Una cifra da capogiro che ha convinto l’argentino a lasciare il Boca Juniors, squadra del suo paese natale alla quale era approdato dopo aver vestito la maglia della Juventus, per volare in Oriente.

Forse Tevez sarà rimasto sorpreso da tanto calore, più usuale in paesi con una maggiormente consolidata tradizione calcistica rispetto alla Cina.

Eppure quelle viste allo scalo di Shanghai sono scene alle quali potremmo cominciare ad abituarci. Nel gigante asiatico la popolarità del calcio sta rapidamente crescendo grazie all’arrivo di stelle straniere attratte dai faraonici ingaggi che le squadre cinesi possono garantire.

Oltre a Carlos Tevez, è già arrivato a Shanghai – ma vestendo la maglia della squadra rivale, lo Shanghai SIPG – anche Oscar, ex del Chelsea. Il centrocampista offensivo brasiliano ha, però, firmato un contratto più “magro” rispetto a quello del collega argentino, che gli garantirà di guadagnare 24,9 milioni di euro l’anno. Il governo cinese, tuttavia, ha nei giorni scorsi imposto ai club di porre un freno alle spese. Le offerte principesche piovute recentemente su altri campioni, come Icardi dell’Inter e Džeko della Roma, potrebbero dunque tramontare.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...